Gli edifici e le infrastrutture hanno la necessità di essere monitorati per prevenire o controllare eventuali lesioni strutturali.
Questo è particolarmente vero nel caso di edifici o infrastrutture situati in zone ad elevato rischio sismico o che possono essere stressati da stimoli esterni (ad esempio a causa di cantieri o scavi nelle vicinanze). La possibilità di poter effettuare un controllo costante sull’evoluzione del quadro fessurativo, tramite una soluzione non impattante, permette di intervenire tempestivamente rispetto all’aggravarsi del danno strutturale dell’edificio o dell’infrastruttura, garantendone la sicurezza.

Storie di successo